Il Celta prima sogna e poi si sveglia: il Real rimonta e cala la manita - RC Celta Vigo Italia

Il Celta prima sogna e poi si sveglia: il Real rimonta e cala la manita

Una bella serata poteva essere, da sogno ed invece il Celta Vigo dopo 90′ è dovuto tornare alla dura realtà, con il Real Madrid che si è imposto 5-2 nel posticipo domenicale della quarta giornata di Liga. I celestes hanno giocato una buona partita, considerando l’avversario che avevano di fronte, ma gli errori individuali hanno fatto la differenza ed alla fine si è costretti a tornare a Vigo con 0 punti.

La partita

Come detto in apertura, l’inizio è stato da sogno con Santi Mina che dopo 3′ ha battuto Courtois dopo aver preso palla grazie all’ottimo pressing. Il Real Madrid ha schiumato rabbia ed ha creato tante occasioni, con Dituro protagonista di due parate spettacolari, ma nulla può al 24′ sul destro di Benzema che pareggia i conti su assist di Valverde. Il Celta cerca subito di riscattarsi o e dopo otto minuti torna in vantaggio con una grande azione di contropiede iniziata da Iago Aspas, proseguita da Hugo Mallo e finalizzata da Franco Cervi che prima ci prova di tacco, palla sul palo e sulla ribattuta è lesto ad insaccare in porta. I celestes reggono all’assalto blanco e chiudono avanti la prima frazione.

L’inziio del secondo tempo è però possimo e dopo 40” ancora Benzema sovrasta Murillo e di testa firma il 2-2. Passano dieci minuti ed è ancora il difensore colombiano a sbagliare, salendo male e mettendo in gioco Vinicius che saluta Hugo Mallo ed Araujo in velocità e batte Dituro. La risposta del Celta è immediata con Courtois che deve opporsi prima al tiro di Denis Suarez e poi di Iago Aspas che vanno vicini al 3-3. I celestes restano in vita fino al 72′ quando il neo acquisto Camavinga, entrato da poco in campo, ribadisce in porta il pallone respinto da Dituro su tiro di Modric.

Nonostante il 4-2, il Celta non si arrende ed è Nolito a sfiorare il gol del 4-3 con un tocco morbido a cercare di scavalcare Courtois, ma la palla termina di poco sul fondo. Nel finale Denis Suarez commette fallo su Vinicius in area e Benzema si regala la terza tripletta della sua carriera andando a segno dal dischetto. La partita finisce quindi 5-2 per il Real Madrid, ma il Celta fa comunque la sua figura nonostante questa manita. Venerdì contro il Cadice inizierà il vero campionato e ci sarà da ottenere i tre punti, perché aver conquistato 1 punto in 4 giornate, per come si è giocato, dà molto fastidio.

Tabellino

Real Madrid 5-2 RC Celta (24′, 46′, 87′ rig. Benzema, 54′ Vinicius, 72′ Camavinga – 3′ Santi Mina, 32′ Cervi)

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Nacho, Gutierrez (dall’89’ Marcelo); Modric (dal 79′ Asensio), Casemiro, Valverde; Hazard (dal 66′ Camavinga), Benzema, Vinicius (dall’89’ Rodrygo). All. Carlo Ancelotti

RC Celta (4-1-3-2): Dituro; Hugo Mallo, Murillo (dall’89’ Aidoo), Araujo, Javi Galán; Tapia (dal 46′ Fran Beltrán); Brais Mendez (dal 52′ Solari), Denis Suarez, Cervi (dal 63′ Nolito); Iago Aspas, Santi Mina (dal 63′ Thiago Galhardo). All. Eduardo Coudet

MVP celeste: Dituro

Arbitro: José Maria Sanchez Martinez

Ammoniti: Nacho (R), Murillo (C), Vinicius (R), Araujo (C), Solari (C)

Espulsi: –

Stadio: Estadio Santiago Bernabeu (Madrid)

Spettatori: 22.500

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*