Il Celta blinda la salvezza: 2-1 all'Osasuna e successo ritrovato - RC Celta Vigo Italia

Il Celta blinda la salvezza: 2-1 all’Osasuna e successo ritrovato

Non c’è ancora la matematica, ma salvo cataclismi, il Celta Vigo giocherà in Liga anche il prossimo anno. I celestes hanno battuto 2-1 l’Osasuna a Balaidos e ritrovato il successo dopo 3 giornate, blindando di fatto la propria permanenza in massima serie. Al momento sono 12 i punti di distacco dalla zona rossa mentre sono 15 quelli ancora a disposizione e ciò fa capire come il più sia stato fatto. Dopo 2 anni con l’acqua alla gola, salvezza tranquilla per il Celta che dal prossimo anno dovrà continuare su questa strada ed alzare l’asticella.

La partita

Entrambe le squadre navigano in acque tranquille e ciò rende la partita davvero piacevole. Peccato che Hugo Mallo debba uscire dopo soli 6′ per infortunio, ma Kevin non lo fa di certo rimpiangere ed è proprio del canterano la prima palla gol della partita al 17′ con un tiro al volo che sibila di poco alto sulla traversa. Al 28′ Celta ancora vicino al gol, ma Santi Mina colpisce solo il palo dopo essere arrivato a tu per tu con Herrera. L’Osasuna non crea pericoli ed è abbastanza aggressivo, ma il Celta alla fine passa avanti: ripartenza da corner avversario, Santi Mina pesca Iago Aspas che con una serie di finte disorienta il marcatore e sigla un gran gol a tre minuti dalla fine del primo tempo.

Nella ripresa, l’Osasuna inizia ad alzare il giri del motore e sfiora il pari con un tiro di Budimir che Ivan VIllar manda in corner. Gli ospiti iniziano a mettere in area cross pericolosi e a conquistare corner che si rivelano altrettanto pericolosi, ma a segnare è ancora il Celta ed ancora in ripartenza, stavolta con Nolito, ma la rete viene annullata per un fuorigioco che non sembra esserci. Nonostante ciò, il VAR conferma la decisione dell’annullamento e l’Osasuna ritrova coraggio, continuando a mettere in ansia il Celta, anche se Villar non deve compiere grosse parate.

Al 64′, però, sono ancora i celestes a bucare la rete con un corner battuto alla grande da Denis Suarez per il cabezazo di Murillo che firma il 2-0. Il colombiano esulta e poi scoppia in lacrime, simbolo del momento difficile che sta vivendo e forse sicuro del fatto che non sarà riscattato. La gara sembra chiusa ma al 77′ Soto Grado assegna un rigore palesemente inventato, ammonendo Aspas reo di aver allargato troppo il braccio, ma dal replay non c’è alcuna cattiveria, né altro. Nonostante il gol di Torres dal dischetto il Celta non corre grossi pericoli e porta a casa vittoria e salvezza.

Tabellino

RC Celta 2-1 CA Osasuna (42′ Iago Aspas, 64′ Murillo – 77′ R. Torres rig.)

RC CELTA (4-1-3-2): Ivan Villar; Hugo Mallo (dal 6′ Kevin), Aidoo, Murillo, Fontán (dall’82’ Araujo); Tapia; Brais Mendez (dal 61′ Solari), Denis Suarez, Nolito (dal 61′ Fran Beltrán); Iago Aspas, Santi Mina (dall’82’ Aaron). All. Eduardo Coudet

CA OSASUNA (4-3-3): Herrera; Ramalho, U. Garcia, Roncaglia, Cruz (dal 46′ Sanchez); Moncayola, Oier (dal 73′ Avila), Brasanac; Barja (dal 46′ Jony), Budimir (dal 74′ Enric), R. Garcia (dal 46′ R. Torres). All. Jagoba Arrasate

MVP: Denis Suarez

Arbitro: Cesar Soto Grado

Ammoniti: Cruz (O), Brasanac (O), Moncayola (O), Iago Aspas (C), Sanchez (O)

Espulsi: –

Stadio: Balaidos (Vigo)

Spettatori: gara disputata a porte chiuse causa COVID-19 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*