Le pagelle celesti di Real Madrid-Celta 5-2: Dituro ancora protagonista, che debutto di Cervi. Male Murillo e Brais Mendez - RC Celta Vigo Italia

Le pagelle celesti di Real Madrid-Celta 5-2: Dituro ancora protagonista, che debutto di Cervi. Male Murillo e Brais Mendez

Dituro 7: prende 5 gol, ma salva la porta in almeno altre 4 occasioni. Dituro si conferma un acquisto azzeccatissimo

Hugo Mallo 4: sia nel primo che nel secondo tempo, soffre tantissimo Vinicius venendo surclassato dalla furente velocità del brasiliano. Ad eccezione dell’assist per Cervi, serata nerissima per il capitano

Murillo 3: difende malissimo su Benzema permettendo al francese di segnare il 2-2 e sale in grave ritardo in occasione del 3-2 di Vinicius. El Jefecito debutta per la terza volta con il Celta con una prestazione horror.

Araujo 3: il messicano quasi manda in porta Vinicius con un tocco di spalla e rischia un rigore nel primo tempo. Sarà forse stato il jetlag, ma Araujo ha giocato davvero male. Perché non mettere Aidoo stavolta?

Javi Galán 6: l’unico che si salva in difesa. L’ex Huesca abbina qualità alla velocità in un mix devastante, mettendo in grave difficoltà il Real Madrid sulla sinistra, prendendosi anche il lusso di scherzare con Benzema.

Tapia 5: gioca solo un tempo essendo arrivato in Spagna solo venerdì dal Sudamerica e si vede. Gli costa molto entrare in partita e dopo 45′ abbandona il campo.

Brais Mendez 4: brutta partita del canterano, forse ancora inebriato dalla convocazione con la Spagna. Perde il pallone che porterà al 2-2 di Benzema in maniera sciocca, andando a contrasto col giocatore del Real in maniera molle.

Denis Suarez 5: il primo tempo lo gioca anche bene, ma poi si è eclissa e non lo si rivede più. La continuità non è ancora il suo forte

Cervi 6,5: tante belle cose ed un gol al Bernabeu contro il Real Madrid per un debutto indimenticabile. Contro il Cadice deve essere ancora lui il titolare

Iago Aspas 6: protagonista in entrambi i gol del Celta, Iago fa la differenza come al solito nel primo tempo. Nel secondo, però, non riesce più ad incidere come vorrebbe

Santi Mina 5: gol a parte, la prestazione di Santi resta insufficiente, scomparendo dal campo alla distanza.

Fran Beltrán 5: non riesce ad avere la stessa incidenza che ha Tapia in altre partite e non entra quasi mai in partita, divorato dal centrocampo blanco.

Nolito 5: solo un’occasione, e pure sprecata malamente, per Nolito che ai punti perde nettamente la partita con Cervi.

Solari 5: un ammonizione è l’unica cosa che riesce ad ottenere l’argentino in trentotto minuti a sua disposizione. Non si vede quasi mai.

Thiago Galhardo 5: tanta corsa, tanta garra, ma poca concretezza. Ma la sensazione è che potrà essere utile con avversari più abbordabili

All. Coudet 6: la sufficienza il mister se la prende perché la partita l’ha preparata e seppur non tutti hanno brillato, la squadra ha giocato una gara gagliarda. Peccato che abbai festeggiato i suoi 47 anni con questa dolorosa manita

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*