Coudet: "Eibar avversario molto duro e fisico. Solari? Ci darà soluzioni di gioco differenti" - RC Celta Vigo Italia

Coudet: “Eibar avversario molto duro e fisico. Solari? Ci darà soluzioni di gioco differenti”

Il tecnico argentino chiede maggior carattere alla squadra in vista della sfida ai baschi

Domani alle ore 18:30 il Celta Vigo ospiterà l’Eibar nella ventesima giornata di Liga, prima del girone di ritorno. I celestes hanno chiuso con 23 punti la prima parte di stagione, a +6 sulla zona rossa, merito del gran lavoro fatto da Coudet quando è arrivato. Ora il tecnico argentino chiede alla squadra di migliorare questi numeri ed è stato ciò che ha affermato nella conferenza stampa di oggi. Di seguito le sue dichiarazioni più importanti sulla partita contro l’Eibar, sul mercato e su Iago Aspas.

Sull’arrivo di Solari: “Ancora non è confermato, ma è una realtà. E’ un giocatore che ho avuto per due anni, è dinamico, veloce, molto fisico. Credo che ci porterà caratteristiche differenti rispetto a quelle che abbiamo, un’altra opzione per avere soluzioni di gioco differenti che noi possiamo arrivare ad offrire. Speriamo che tutto finisca bene e che tutto vada bene per lui se le cose iniziano nel modo migliore”.

Sulla disponibilità di Olaza: “Quello di Lucas è stato per precauzione (non convocazione col Betis ndr.) per essere stato un contatto stretto. Il club già lo sa, già si è potuto aggiungerlo dopo tutte le cure e le revisioni del caso”.

Su Mendilibar e sull’Eibar: “Un grande allenatore, è la sesta stagione che è lì. Una squadra che lavora molto sull’idea del suo gioco, che mantiene lo stile di gioco sia in casa che fuori. Avversario molto fisico e sicuramente molto duro, ci darà del filo da torcere”.

Sulla partita: “Prima di tutto dobbiamo rispettare i pregi dell’avversario e cercare di concentrarci maggiormente su quello che possiamo creare. Sarà una partita difficile, fisica, un avversario che sarà duro”.

Sul possibile addio di Olaza: “Non posso dirti che non sono informato sul fatto che c’è una situazione particolare nel suo contratto. E’ una situazione differente, ma non sono io che posso informarti al 100% su questo. Ho parlato con Lucas e so della situazione, ma non è qualcosa che posso risolvere. Bisogna vedere che accade, mi mantengo al margine, ma non sono al margine internamente, questa è la verità, è una questione che devono risolvere le due parti e in questo non c’è solo il Celta. Oltre a Lucas c’è anche il Boca, è qualcosa che mi corre all’esterno, per dirlo in un modo”.

Su Iago Aspas: “Parlerò con lui e può darsi che sarà convocato (così è stato alla fine ndr.), si sta allenando oltre i tempi, rientra dal campo sempre più tardi per fare esercizi specifici, ci sono possibilità che sia convocato”.

Sulla seconda parte di stagione: “In questo girone di ritorno dobbiamo migliorare ciò che abbiamo fatto in quello d’andata, questo sarebbe più che buono. Abbiamo fatto 23 punti nel girone d’andata, in quello di ritorno dobbiamo superarci e migliorare, questo ci porterà a raggiungere l’obiettivo principale. Al di là del fatto che sia un avversario diretto o no, giochiamo in casa e dobbiamo iniziare a conquistare i 3 punti quando giochiamo al Balaidos”.

Conferenza stampa integrale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*