Oscar Garcia: “Vogliamo essere una squadra vincente. Mercato? Mi interessano i giocatori che ho adesso” – RC Celta Vigo Italia

Oscar Garcia: “Vogliamo essere una squadra vincente. Mercato? Mi interessano i giocatori che ho adesso”

La conferenza stampa di Oscar Garcia alla vigilia della sfida contro l'Eibar

Domani alle ore 16:00 inizierà la Liga e la partita inaugurale sarà proprio quella del Celta Vigo. I celestes saranno ospiti dell’Eibar all’Estadio Municipal de Ipurua e cercheranno di partire subito con una vittoria. Iniziare con i tre punti è sempre importante, soprattutto per il Celta che al momento è del tutto un’incognita quest’anno. Mancano ancora dei pezzi alla rosa, ma non ci sono state cessioni eccellenti ed esclusi Rafinha e Murillo tornati rispettivamente al Barcellona e alla Sampdoria, ci sono quasi gli stessi giocatori.

Ed è su quelli che vuole concentrarsi Oscar Garcia che in conferenza stampa quest’oggi ha dichiarato come al momento gli importi dei giocatori che ha a disposizione. L’allenatore catalano, però, ha mandato comunque un messaggio alla società dicendo come la squadra va rinforzata in almeno altre 5-6 posizioni per essere in grado di disputare un buon campionato. Vedremo se per il 5 Ottobre, data in cui si chiuderà il calciomercato, Oscar Garcia sarà stato accontentato o meno e tutti sperano vivamente di si per non disputare l’ennesimo anno con la paura di retrocedere. Di seguito le dichiarazioni del mister ed il video della conferenza stampa:

Sulla prima giornata: “La Liga è composta da 38 giornate. Logicamente, vincere la prima giornata darebbe forza a quello che abbiamo fatto in questo precampionato. Ma sappiamo anche che né noi né gli altri siamo ancora al 100%”.

Sull’Eibar: “Sappiamo contro chi andiamo a giocare. E’ una squadra che ha lo stesso allenatore da molto tempo, i giocatori lo conoscono perfettamente e lui conosce i giocatori. Sanno come devono giocare, quello che devono fare, non sarà una partita facile, ma nessuna lo è in Liga”.

Sulla squadra: “I gruppi umani sono sempre in costruzione. In questo precampionato abbiamo lavorato su una base solida, fisicamente, per fare in modo che i giocatori arrivino a comprendere l’idea di gioco che vogliamo per questa stagione. In questo senso, siamo in fase di evoluzione”.

Sul se ci sono carenze in rosa: “Io mi concentro su quello che ho, sui giocatori che ci possono aiutare e ad aiutare a portare i tre punti a casa da Ipurua, non su quello che non ho o su quello che mi piacerebbe avere. Si ci sono dei giocatori che sono disponibili per sabato, ai quali manca ancora un po’ di preparazione perché hanno iniziato ad allenarsi in ritardo rispetto agli altri”.

Sul mercato: “Come ho detto, è una cosa a cui non do peso. Valuterò a fine mercato il 5 Ottobre. Ad oggi conosco i giocatori che ho a disposizione per questa partita e sono quelli che mi interessano adesso”.

Sui cinque cambi e sull’idea di gioco: “Questo favorisce le rose più larghe, più ampie. Riafferma un po’ la nostra necessità che abbiamo di rinforzarci in 5-6 posizioni dove crediamo che ci possano fare bene alcuni rinforzi. L’idea di gioco è chiara, i giocatori la conoscono, lo abbiamo spiegato durante il precampionato come vogliamo giocare. Vogliamo essere una squadra vincente, aggressiva, dinamica, ma tutto questo è in un processo di evoluzione. Un processo che può andare avanti a seconda dei giocatori che hai a disposizione o che può allargarsi un poco per il tipo di giocatori che hai a disposizione”.

Su Ze Luis del Porto: “Non è del Celta ed io parlo solo dei giocatori del Celta. Nessuno di quelli che ci hanno accostato può aiutarci questo finesettimana. Sono concentrato su quello che ho, non su quello che non ho o che mi piacerebbe avere”.

VIDEO CONFERENZA STAMPA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*