Oscar Garcia: “Con l’Alavés partita importante come tutte. Mio futuro? Qui sono molto felice” – RC Celta Vigo Italia

Oscar Garcia: “Con l’Alavés partita importante come tutte. Mio futuro? Qui sono molto felice”

Domani alle ore 14:00 il Celta Vigo ospiterà il Deportivo Alavés al Balaidos ed avrà l’ennesima occasione di allungare sul Maiorca terzultimo che ieri ha pareggiato 1-1 nello scontro diretto contro il Leganés. Vincere è importantissimo e si spera che dopo il rigore fallito contro il Valladolid Iago Aspas abbia il veleno dentro e voglia di riscattarsi subito. La differenza con la partita di mercoledì è che ci sarà anche Nolito che ha fatto ritorno a casa per aiutare la squadra in questa situazione molto complicata.

La partita di domani è quindi molto importante, così come le altre da qui a fine stagione. Lo ha ripetuto Oscar Garcia nella conferenza stampa odierna. Il tecnico dei celestes ha parlato anche del ritorno di Nolito, della situazione Olaza ed ha mandato anche un messaggio ad Unzué ad inizio conferenza stampa dopo che due giorni fa l’ex allenatore del Celta ha comunicato di essere affetto dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Di seguito le sue dichiarazioni ed il video completo della conferenza stampa.

Su Unzué: “Prima di tutto vorrei mandare un messaggio di affetto e di appoggio a Juan Carlos Unzué, una persona magnifica. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e nel club tutti hanno un gran ricordo di lui. Voglio comunicare tanto a lui che alla sua famiglia che sia io, come tutto il Celta, siamo a disposizione per tutto quello di cui ha bisogno. Siamo tutti nel suo team”.

Su Nolito: “Non devo certo scoprirlo ora a Nolito. E’ un giocatore con tanta classe, con molta qualità, è un giocatore che si impegna molto, ama molto il Celta ed il Celta ama lui. In campo potrà darci molte cose, può portare squilibrio, cosa che non riusciamo a fare spesso. E’ un esterno ben definito e noi non avevamo un tipo di giocatore simile. Ha un carattere competitivo, vincente. Siamo felici sia potuto venire per aiutarci, perché di sicuro lo farà. Debutto? Si, se è in condizione… al momento si, se sarà convocato avrà di sicuro delle possibilità”.

Sull’importanza della partita contro l’Alavés: “Per me tutte le partite hanno la stessa importanza, in tutte ci giochiamo tre punti. Tutte le partite di prima divisione sono complicate, non c’è nessun avversario che ti renda le cose più facili che un altro. Tutte le partite sono bloccate, tutto quello che dobbiamo è pensare a questa partita e non alle altre”.

Su Olaza: “Il club mi ha trasmesso fiducia in questo senso che tutto si sistemerà. Io sono molto contento di lui così come degli altri giocatori che sono in prestito. Spero che non ci sia alcun problema sulla sua permanenza. Il club mi ha detto che non c’è nessun problema con nessuno (con gli altri giocatori in prestito ndr.).”.

Sul suo futuro: “La cosa più importante è concentrarci sulla partita di domani. Si è vero che manca solo una settimana, ma i tempi li detta al club. Io sono molto contento di stare qui, molto a mio agio. E’ anche vero che mi piacerebbe creare un progetto dall’inizio, da zero, ma sono dovuto venire in queste circostanze. Spero che domani si possa saperne di più su questo tema”

Su Hugo Mallo: “Già nell’ultima partita che abbiamo giocato in casa contro il Villarreal, giorni prima in allenamento aveva subito un colpo al piede ed aveva molto dolore, aveva problemi ad appoggiare. Alla fine poté giocare, ma non riuscì a finire la partita perché il piede si stava gonfiando. L’abbiamo sostituito per questo motivo, ora sta recuperando ma non sappiamo dire quando tornerà a giocare”.

VIDEO INTEGRALE CONFERENZA STAMPA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*