Impresa eroica del Celta: battuto il Leganés in inferiorità numerica nel segno di Iago Aspas – RC Celta Vigo Italia

Impresa eroica del Celta: battuto il Leganés in inferiorità numerica nel segno di Iago Aspas

Che la partita sarebbe stata difficile lo si sapeva, vista la posta in palio. E si sapeva anche che con Munuera Montero come arbitro della gara tutto poteva capitare ed alla fine non è stata una sorpresa se il fischietto di Jaen si è preso tanti fischi. Nonostante mille difficoltà, il Celta Vigo si è guadagnato tre punti pesantissimi contro il Leganés, allungando a +5 sul penultimo posto e a +2 sul terzultimo. I celestes hanno vinto 1-0 e per come si era messa la partita era difficile prevedere tale successo.

La partita

Il Leganés parte bene ed ha subito l’occasione del vantaggio con un tiro di Rodrigues ben respinto da Ruben Blanco. I pepineros riescono ad essere ordinati e soffrono poco, con il Celta che non riesce ad essere incisivo come vorrebbe. Al 21′ inizia lo spettacolo di Munuera Montero che mostra il rosso a Bradaric senza nemmeno andare al VAR, aspettando solo il check. Rivedendo le immagini, il rosso poteva anche starci, ma la domanda è: perché qui si ed al Bernabeu no?

L’arbitro andaluso sembra avere una questione in sospeso con il Celta ed ogni volta quando c’è lui succedono le cose più strane.  La gara si innervosisce ed il primo tempo termina con più gialli che azioni, con Denis Suarez, Murillo e mister Oscar Garcia che finiscono nella lista dei cattivi e al duplice fischio, Balaidos ulula contro Munuera Montero che mai avrà amici a Vigo.

Nel secondo tempo, il Celta tiene bene il campo ed anche con l’uomo in meno riesce a non far tirare in porta il Leganés che proprio non sa cosa fare in campo se muovere il pallone a destra e a sinistra per smuovere le acque. Al 62′, la partita gira: fallo di Oscar su Olaza, Munuera Montero prima estrae il rosso, poi va al VAR e modifica la sua decisione con il giallo, prendendosi altri fischi, ma dalla punizione arriva il gol di Iago Aspas che con un tocco dolcissimo spedisce il pallone all’angolino. Celta 1 Leganés 0, o meglio, Celta 1 Munuera Montero 0.

Dopo il vantaggio, Oscar Garcia decide di coprirsi inserendo prima Fran Beltrán per Smolov e poi Aidoo per Denis Suarez, anche se il Leganés non crea nulla né prima né dopo. Seppur in 10 per tutta la ripresa, il Celta non concede un tiro in porta al Leganès che colleziona solo corner. C’è il tempo di vedere altre scelte bizzarre su alcuni falli ai danni del Celta di Munuera Montero, prima che quest’ultimo fischi finalmente la fine del match dopo cinque minuti di recupero.

Una vittoria che vale molto più di tre punti, anche perché arrivata sotto di un uomo e con Munuera Montero come arbitro. Sette punti nelle ultime tre partite, una sola sconfitta nelle ultime sette, a Vigo il vento è cambiato e ci si augura possa rimanere tale da qui a fine stagione per raggiungere al più presto la salvezza. Nota di merito per il pubblico, anche oggi in massa al Balaidos… d’altronde Xuntos Somos Mais Fortes, no?

Tabellino

RC Celta 1-0 CD Leganés (62′ Iago Aspas)

RC CELTA (4-3-3): Ruben Blanco; Hugo Mallo, Murillo, Araujo, Olaza; Rafinha, Okay, Bradairc; Iago Aspas (dall’83’ Santi Mina), Smolov (dal 65′ Fran Beltrán), Denis Suarez (dal 78′ Aidoo). All. Oscar Garcia

CD LEGANES (5-3-2): Soriano; Omeruo, Siovas, Awaziem; Bustinza (dal 67′ Gil), Recio, Ruben Perez, J. Silva (dal 53′ Assalé); Eraso (dal 46′ Oscar), Rodriguez; Carrillo. All. Javier Aguirre

MVP: Rafinha

Arbitro: José Luis Munuera Montero

Ammoniti: J. Silva (L), Oscar Garcia (C, non dal campo), Siovas (L), Denis Suarez (C), Murillo (C), Oscar (L)

Espulsi: Bradaric (C)

Stadio: Balaidos (Vigo)

Spettatori: 19.335

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*