Le pagelle di Real Madrid-Celta 2-2: Rafinha spaziale, Murillo è insuperabile. Smolov di sostanza, Bradaric sicuro – RC Celta Vigo Italia

Le pagelle di Real Madrid-Celta 2-2: Rafinha spaziale, Murillo è insuperabile. Smolov di sostanza, Bradaric sicuro

Ruben Blanco 6,5: commette una sciocchezza concedendo penalty, ma si riscatta nel finale su Benzema.

Aidoo 6,5: qualche imprecisione di troppo, ma prestazione altamente sufficiente per il ghanese che sfiora anche il gol.

Murillo 7: il colombiano è insuperabile e ferma chiunque gli capiti a tiro, sfoderando un’altra grande prova. Che acquisto!

Araujo 6,5: il messicano sta tornando ad alti livelli e nelle ultime partite lo ha dimostrato. Non disdegna neanche nell’andare ad impostare quando può.

Kevin 6,5: peccato per l’infortunio, il canterano stava giocando molto bene. Non è un caso che, con lui malconcio, Marcelo trovi l’assist per l’1-1 di Kroos.

Rafinha 8: prestazione maiuscola del brasiliano che riceve tante botte, si rialza e continua a lottare, oltre a regalare il solito spettacolo con quei suoi piedi.

Okay 7: il turco ormai è una certezza, Il Bernabeu era un banco di prova importante ed ha superato questo grande scoglio giganteggiando  a centrocampo.

Bradaric 7: in appena due partite ha zittito gli scettici. Il croato, alla prima da titolare, gioca una partita sicura, senza alcuna paura, sbagliando poco o nulla.

Olaza 6: del quintetto di centrocampo è quello che convince meno, anche perché non riesce a spingere come vorrebbe dal suo lato dove c’era gente come Bale e Carvajal.

Iago Aspas 7: il suo lavoro tra le linee è sempre prezioso e quando riesce a liberarsi di Casemiro son dolori. Suo l’assist per il gol di Smolov.

Smolov 6,5: partita di sostanza di Smolov che si regala la prima rete con la celeste in uno stadio magico. Soffre molto il cambio di marcia del Real nella ripresa, venendo sostituito al 70′-

Sisto 6: il danese è apparso un po’ più spento rispetto alle ultime due partite e nel finale sbaglia un clamoroso contropiede.

Denis Suarez 6,5: entra al 70′ e non lo si vede fino all’85’ quando si inventa un assist magico per il 2-2 firmato Santi Mina

Santi Mina 7: entra all’83’, si imbuca nella difesa e segna il 2-2. Più concreto di così

All. Oscar Garcia 8: il tecnico catalano ha preparato benissimo la partita ed è un peccato che l’infortunio di Kevin scombini i suoi piani. Nonostante ciò, ha osato fino alla fine inserendo tutta l’artiglieria pesante, trovando il giusto premio.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*