Le pagelle di Celta-Osasuna 1-1: Santi Mina si sblocca ma non basta, Iago Aspas lottatore. Difesa ancora in vacanza – RC Celta Vigo Italia

Le pagelle di Celta-Osasuna 1-1: Santi Mina si sblocca ma non basta, Iago Aspas lottatore. Difesa ancora in vacanza

Ruben Blanco 6: sul gol di Avila non può nulla, per il resto non viene mai chiamato davvero in causa. Rischia a fine primo tempo dopo una sciocchezza con Aidoo

Kevin 5,5: svolge il compitino sulla fascia sinistra al posto di Hugo Mallo e non lo fa nemmeno benissimo. Errore grave il suo non andare addosso a Estupiñan che crossa liberamente e trova la testa di Avila che firma l’1-1.

Aidoo 6: traversa nel primo tempo, con erroraccio annesso che poteva costare lo 0-1 dei rojillos, assist splendido nel secondo. Il ghanese deve restare sempre nella partita, altrimenti fa paura in negativo.

David Costas 5: fa la bella statuina sul gol di Avila, facendosi anticipare nettamente dall’attaccante dell’Osasuna. Non una prestazione sicurissima da parte di Costas che spreca malamente l’occasione avuta con la squalifica di Araujo.

Olaza 5: dopo alcune ottime gare, l’uruguaiano è in calo e si vede. Terribile la punizione calciata su un suo compagno ad inizio secondo tempo. Anche Olaza sembra ancora in vacanza.

Okay 7: la miglior partita del turco in questa stagione. Okay sta ritrovando la fiducia e continuando ad essere titolare potrà crescere molto, facendo un po’ quello che faceva il Tucu ovvero lottare su ogni palla ed interrompere le azioni avversarie con aggressività.

Fran Beltrán 5,5: con la cessione di Lobotka, Fran avrà più spazio, ma deve fare meglio di quanto mostrato in questa partita. Ha tutte le carte in regola per sfondare e dimostrare di essere un grande giocatore.

Santi Mina 6,5: finalmente Santi è tornato a segnare. Il gol salva l’ex Valencia da un altro brutto voto, anche perché la sua non è stata una prestazione indimenticabile.

Rafinha 6: partita sufficiente per il brasiliano dal quale ci si aspetta qualcosa in più vista la sua qualità. Deve e può dare molto di più in campo.

Sisto 5: non una grande prova per il danese che sbaglia molto e lo si vede andare alla conclusione solo una volta. Fa molto meglio Juan Hernandez quando entra al suo posto

Iago Aspas 7. non avrà segnato, ma è l’unico che si sbatte in campo, a cercare sempre l’uno contro uno con coraggio e a correre in ogni zona del campo. Servirebbero 11 Iago Aspas.

Juan Hernandez 7: entra per Sisto al 70′ ed in venti minuti riesce ad essere più pericoloso del danese. Tanta velocità abbinata a qualità che lo rendono un giocatore molto interessante, merita di giocare titolare contro l’Athletic tra due settimane.

Toro Fernandez s.v: entra all’88’ al posto di Santi Mina per l’assalto finale, ma nulla di che.

Brais Mendez s.v: anche lui in campo all’88’ per Rafinha, ma si vede poco e sbaglia tutto quello che poteva sbagliare ed in pochi minuti non era facile

ALL. Oscar Garcia 5: al momento ha vinto solo 1 partita in Liga contro il Villarreal come fece Cardoso a suo tempo. Lui vede dei piccoli passi in avanti, la tifoseria no… vedremo chi avrà ragione. Ora inizia un ciclo di partite molto complicate ed il rischio di fare 0 punti è altissimo, sarà il vero banco di prova per il tecnico catalano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*