Crisi profonda per il Celta: a Balaidos passa la Real Sociedad 1-0 ed il pubblico esplode – RC Celta Vigo Italia

Crisi profonda per il Celta: a Balaidos passa la Real Sociedad 1-0 ed il pubblico esplode

Dieci giornate, due vittorie, solo cinque gol segnati, cinque sconfitte e dodici gol subiti. Dati molto negativi che certificano la crisi profonda che sta vivendo il Celta Vigo che in ogni gara crea pochissimo e subisce gol con facilità, anche se gli avversari non calciano mai in porta. Al primo affondo, il Celta va sotto e poi non riesce più a rialzarsi.

Anche con la Real Sociedad è accaduto questo e non si può appigliare alle poche occasioni avute e fallite, perché è inutile. Inutile appellarsi al rosso subito da Pape Cheikh a metà della ripresa, perché prima non è che si era fatto granché. Ad esclusione di Santi Mina, autore di una gran partita, nessuno ha dato quello che realmente doveva dare in mezzo al campo ed Aidoo non può essere perfetto nei 90′ in difesa, è umano e se alla fine si subisce gol non gliene si può fare una colpa.

In generale, la difesa ha fatto bene quest’oggi ma è il resto che non è esistito, con un centrocampo lento, quasi addormentato che non è riuscito mai far girare velocemente il pallone se non per qualche istante. Dopo essere rimasti in 10, la Real Sociedad ha avuto campo ed all’82’ Ødegaard con una magia ha messo Isak davanti alla porta e l’ex Dortmund non ha fallito, dando ai suoi tre punti pesanti nella corsa all’Europa.

Corsa all’Europa che sembra essere già compromessa per il Celta se dovesse continuare a mantenere Escribá in panchina, anche se i giocatori non sono esenti da colpe. Sembrava potesse essere l’anno del rilancio ed invece rieccoci qui a parlare di crisi, con la squadra che rende in campo molto al di sotto di quello che potrebbe dare. Al fischio finale sono arrivati i giusti fischi dagli spalti, la pazienza si è ormai esaurita e la sensazione è che sarà un altro anno bruttissimo.

Ora ci sarà il turno infrasettimanale e sarà una sfida-salvezza contro il Betis, altra squadra che non sta vivendo una stagione facile e pari punti coi celestes. Ciò che preoccupa è che sarà al Benito Villamarin, in trasferta, dove il Celta non vince ormai da quasi un anno e per come stanno andando le cose è già facile prevedere una sconfitta. Che senso ha continuare ad illudersi quando nel profondo sappiamo che le cose non cambieranno nel giro di pochi giorni?

TABELLINO 

RC Celta 0-1 Real Sociedad (82′ Isak)

RC CELTA (4-4-2): Ruben Blanco; Hugo Mallo, Aidoo, Araujo (dal 60′ Araujo), Olaza; Brais Mendez, Lobotka (dall’84’ Toro Fernandez), Pape Cheikh, Denis Suarez (dal 69′ Fran Beltrán); Santi Mina, Iago Aspas. All. Fran Escribá

REAL SOCIEDAD (4-2-3-1): Remiro; Zaluda, Le Normand, D. Llorente; Merino, Zubeldia; Portu (dal 90’+5 Barrenetxea), Ødegaard, Oyarzabal (dall’87’ Sangalli); Willian José (dal 75′ Isak). All. Imanol Alguacil

Arbitro: Valentin Pizarro Gomez (Ciudad Real)

Ammoniti: Hugo Mallo (C), Pape Cheikh (C), Zubeldia (R), Iago Aspas (C), Oyarzabal (R), J. Saenz (C)

Espulsi: Pape Cheikh (C)

Stadio: Balaidos

Spettatori: 18.002

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*