Fran Escriba: “Abbiamo voglia di vincere fuori casa, non possiamo far punti solo al Balaidos. A Vitoria non sarà facile” – RC Celta Vigo Italia

Fran Escriba: “Abbiamo voglia di vincere fuori casa, non possiamo far punti solo al Balaidos. A Vitoria non sarà facile”

Terminata la seconda sosta per le nazionali, il Celta Vigo si appresta a partire per Vitoria dove domani sfiderà il Deportivo Alavés. In questa giornata di vigilia, Fran Escribá si è presentato in sala stampa a Balaidos dopo l’allenamento per presentare la sfida del Mendizzorotza;

Sulla vittoria in trasferta: “Noi vogliamo vincere tutte le partite, vogliamo fare il maggior numero di vittorie possibili. É vero che fuori casa non vinciamo da tanto tempo e questo ci costa tanto, dobbiamo iniziare a vincere in trasferta, perché solo con i punti in casa non possiamo raggiungere l’obiettivo”.

Sulla rosa a disposizione per domani: “Olaza è disponibile per giocare, Toro Fernandez ha sentito un fastidio al tendine d’Achille e preferiamo non rischiarlo, resterà a Vigo. Al suo posto, sarà convocato Losada. Brais gioca poco? Vero, Rafinha ha giocato di più rispetto a lui da quando è arrivato, ma entrambi stanno facendo bene, non ho un undici preferito. Io ho fiducia in tutta la rosa, non mi servono 11 giocatori o 14, ma tutta la rosa. Araujo?  Lui è il più affaticato, chiaramente anche per il jet lag, non è nelle migliori condizioni. Okay è tornato prima, quindi può giocare”.

Sull’Alavés: “A Vitoria nessuno vince facile, è una squadra molto intensa, gioca in modo diretto, è forte da palla inattiva. Abbiamo difeso bene senza palla come a Madrid o Siviglia, ma siamo una squadra che vuole avere il possesso e andare a creare più occasioni da gol, vogliamo migliorare sotto questo aspetto”.

Sull’ex Guidetti: “Tutti gli ex quando giocano con le loro precedenti squadre sono più motivati e vogliono fare bene. Ma io credo anche che un giocatore vuole fare bene indipendentemente dalla squadra che ha di fronte”.

Sul giocare negli Stati Uniti: “Giocare negli USA è una cosa che riguarda il club. Non ci ho mai pensato perché nessuno nel club mi ha detto qualcosa del genere, riguarda i club non gli allenatori. Ma capisco che la Liga voglia espandere il suo brand, che sia più conosciuta, anche noi avremmo dei benefici”.

VIDEO CONFERENZA STAMPA INTEGRALE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*