Le pagelle di Atletico Madrid-Celta Vigo 0-0: Ruben Blanco blinda la porta, difesa di ferro. Che debutto di Rafinha, Lobotka ispirato – RC Celta Vigo Italia

Le pagelle di Atletico Madrid-Celta Vigo 0-0: Ruben Blanco blinda la porta, difesa di ferro. Che debutto di Rafinha, Lobotka ispirato

Ruben Blanco 9: gran parte di questo punto è merito suo. Quattro grandissime parate, una più bella di un’altra… Super Ruben!

Hugo Mallo 7: che duello con Renan Lodi, ma il capitano non molla mai, neanche quando sembra stia per infortunarsi. Gladiatore!

Aidoo 8: altra grandissima prestazione del ghanese, ancora una volta impenetrabile. Con lui, gli attaccanti dei Colchoneros non sanno cosa fare.

Araujo 8: le critiche in nazionale spazzate via in un lampo con una prestazione sontuoso. Non vi andrà bene in Messico, ma noi Nestor ci piace eccome.

Olaza 7. l’uruguagio inizialmente soffre Trippier, ma riesce poi a prendergli le misure, rendendogli la vita difficile. Ottima partita da parte di Lucas.

Denis Suarez 7: quando prende palla ed inizia a far “danzare” il suo fisico tra i giocatori avversari è una visione meravigliosa. Esce arrabbiato al 73′, buon segno, vuol dire che ha tanta voglia.

Lobotka 8: lo slovacco è ispiratissimo ed è il vero metronomo del centrocampo. Tocca molti palloni e quando ne è in possesso, difficilmente lo lascia andare.

Okay 6,5: è appena tornato dopo 4 mesi lontano dai campi di gioco, ma gioca una buon’ora di partita, cosa non del tutto scontata visto l’avversario.

Rafinha 8: che debutto quello del nuovo numero 12 del Celta: dribbla, corre, smista palloni, lotta. Quanto ci gasa Rafinha con la celeste addosso? Appuntamento a giovedì al Balaidos, ne vedremo delle belle.

Santi Mina 6,5: non ha molte occasioni per mettersi in mostra, ma nel secondo tempo si rende protagonista di un passaggio magnifico che quasi manda in gol Brais. Molto utile in fase di ripiego.

Iago Aspas 6,5: avendo poche chance di colpire, cerca di aiutare la squadra come può, tornando indietro e cercando di recuperare palloni. Ora, però, deve iniziare a segnare.

Pape Cheikh 6: entra al 66′ per Okay e non lo fa benissimo, rischiando di perdere palloni in zone pericolose. Col passare dei minuti si guadagna la sufficienza.

Brais Mendez 6,5: rispetto a Pape, entra con un piglio decisamente diverso in partita al 73′: sfiora il gol e per poco non manda in gol Sisto. La concorrenza gli fa bene.

Sisto s.v: entra all’88’ per Iago Aspas, giusto il tempo di mangiarsi una buona occasione da gol, ma il danese a livello psicologico sembra stare bene.

All. Fran Escribá 8: ha preparato la partita in modo perfetto e la squadra dà la sensazione di seguirlo passo passo. Il Celta è sempre più di Fran Escribá e questa partita lo ha dimostrato, chapeaux a lui

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*