Fran Escriba: “Sono sicuro che la squadra venderà cara la pelle dal primo all’ultimo minuto. Nolito? Il mercato non dipende da me” – RC Celta Vigo Italia

Fran Escriba: “Sono sicuro che la squadra venderà cara la pelle dal primo all’ultimo minuto. Nolito? Il mercato non dipende da me”

Prima conferenza stampa pre-partita per Fran Escriba che nella tarda mattinata si è presentato in sala stampa al Balaidos per presentare la partita inaugurale di Liga contro il Real Madrid. Un inizio complicato ed un calendario in salita per il Celta, ma sarà importante conquistare punti da subito contro avversari di livello per poter lanciare subito un segnale alle altre squadre in lotta per nn posto in Europa.

Come sempre, il tecnico valenciano ha fatto sapere che la lista dei convocati arriverà solo domani visto che c’è un’ultima rifinitura da fare, ma ha già annunciato chi potrebbe giocare e chi non farà parte della partita: Gli unici giocatori che potremmo recuperare per domani sono Sergio Alvarez ed Okay, dobbiamo aspettare domani per decidere. Per il resto Hugo Mallo, Juan… vado un po’ a memoria, non ci saranno per la partita. Pape è nelle condizioni di giocare perché alla fine non è stato fermo ma ha giocato molte amichevoli, a livello fisico è nelle condizioni di giocare”.

L’inizio di campionato è duro, ma Escriba è convinto che i ragazzi daranno il massimo dal primo all’ultimo minuto per strappare un ottimo risultato in questa prima giornata: “Ho chiaro in mente l’undici che scenderà in campo domani, ovviamente non vado a svelarlo. Abbiamo disputato un buon precampionato dove all’inizio i risultati ci sono piaciuti, ma gli ultimi non ci hanno condizionato, ci hanno condizionato più le assenze. Ci manca qualcosa, ma siamo nelle condizioni giuste per giocare. Sono convinto che la squadra ci metterà la faccia dal primo all’ultimo minuto“.

Per quanto riguarda il Real Madrid, Escriba ha affermato che il fatto di non conoscere ancora se Carvajal possa giocare o meno (alla fine il terzino ci sarà ndr.) lo mette in difficoltà riguardo alla preparazione della partita ed ha accusato la Liga di non aver avuto buonsenso: “Non credo sia normale che ancora si debba decidere se Carvajal ci sia o meno, non lo trovo serio, mi sembra grave. Se parlassimo di un calciatore determinante come Messi o Hazard, ti cambierebbe tutto sapendo il giorno della partita che ci saranno in campo. Mi sembra poco serio.”

Il tecnico valenciano si è espresso anche sul calciomercato dove pare sia vicino anche il ritorno di Nolito, ma come sempre Escriba ha dribblato le domande sul mercato, parlando poi anche della chiusura anticipata prima dell’inizio del campionato della sessione estiva: “Questo è un argomento sul quale dovrebbero discutere tutti i club. Sarebbe logico che il mercato chiudesse una volta iniziata la Liga, ma storicamente è stato sempre così. Non si tratta di parlare di serietà, bisogna discuterne tutti insieme se fermare il mercato quando inizia il campionato o continuare su questa strada. Nolito? Il club è sempre aperto alle opzioni disponibili sul mercato, ma l’arrivo di Nolito o di altri giocatori è un qualcosa che non dipende da me”.

Contro il Real Madrid, Escriba non potrà sedersi in panchina, essendo stato espulso lo scorso anno contro il Rayo (salterà anche la sfida con il Valencia), ma il tecnico l’ha presa con filosofia: “Io non protesto molto… una volta ero squalificato contro il Celta e vincemmo 1-0. So chi siede al posto mio in panchina la pensa come me e sapendo che c’è Generelo sono molto più tranquillo“. Di seguito la conferenza stampa integrale dal canale ufficiale del Celta Vigo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*