Balaidos ora è un fortino: il Celta fa secco 2-1 il Girona – RC Celta Vigo Italia

Balaidos ora è un fortino: il Celta fa secco 2-1 il Girona

V

Continua la cavalcata dei celestes verso la salvezza ed oggi è arrivata una vittoria molto importante in questo senso contro il Girona. Ancora una volta va sottolineato l’apporto dei tifosi che fin da ieri hanno accolto la squadra in modo eccezionale come al solito, facendole una sorpresa sotto l’hotel e proseguendo nelle prime ore della giornata di oggi. Balaidos, nonostante non fosse un orario agevole, è stato pienissimo ed il tifo si è fatto sentire per tutti e novanta minuti.

In campo, il Celta Vigo ha dominato in lungo ed in largo, soprattutto nel primo tempo, mentre nel secondo ha colpito con concretezza non facendo un grande gioco, anche a causa del VAR che ha tenuto fermi tutti per quasi otto minuti. Come detto, i celestes sono partiti fortissimo e nei primi quindici minuti hanno tre occasioni per sbloccare il risultato con Boufal, Boudebouz Maxi Gomez, con Bono bravo a respingere l’assalto. Al 27′ è ancora Maxi Gomez a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa arrivato sul cross di Boudebouz, con il pallone che esce di pochissimo sulla destra. Il vantaggio è nell’aria ed al 34′ il Celta la sblocca: Boufal si avvia verso l’area, punta un avversario, lo salta nettamente, si avvicina alla linea di fondo e passa al centro per l’accorrente Iago Aspas che segna il più facile dei gol. Il Celta gestisce il vantaggio in modo tranquillo fino al termine del primo tempo.

La ripresa, però, inizia con una vera e propria doccia fredda per i celestes con il Girona che trova il pareggio con un bel sinistro di Portu. Inizialmente, la rete viene annullata dall’assistente di Carlos Del Cerro Grande, ma Martinez Munuera dopo una lunga attesa invita il collega ad andare al VAR a visionare se ci sia o meno il tocco di Stuani che porterebbe all’offside di Portu. Passano sei minuti esatti (otto considerando il tutto) per convalidare la rete che spezza l’entusiasmo al Celta che non riesce a mordere come nel primo tempo, ma reagisce con un colpo di testa di Maxi Gomez parato da Bono. Al 69′ il Celta si riporta avanti: Iago Aspas riceve palla e serve Boufal sulla sinistra, il marocchino si avvicina in area ed invece di saltare l’avversario fa partire un magnifico destro a giro battendo Bono. Passano solo tre minuti ed è un altro giocatore africano a sfiorare il 3-1, ovvero Boudebouz che però spreca tutto mandando alto. Nel finale vengono dati sei minuti di recupero e nell’ultimo minuto Portu calcia da fuori, con il pallone alto di un soffio.

Nonostante la sofferenza finale, il Celta Vigo vince la sua terza partita consecutiva a Balaidos, cosa che non accadeva da molto tempo, rendendo il proprio campo un vero e proprio fortino. Adesso ci saranno due trasferte importanti contro Espanyol e Leganés che potranno essere davvero decisive per la salvezza, ma oggi si è fatto senza dubbio un passo importante in questo senso. A Balaidos, invece, l’appuntamento è per il 4 maggio, col Celta che ospiterà un Barcellona che verrà a Vigo da campione di Spagna, salvo clamorosi passi falsi dei blaugrana nelle prossime giornate.

TABELLINO DELLA GARA

RC Celta 2-1 Girona FC 34′ Iago Aspas (C), 48′ Portu (G), 69′ Boufal (C)

RC Celta (4-4-2): Ruben Blanco; Hugo Mallo, Cabral, Araujo, Olaza; Boudebouz (dall’88’ Jozabed), Lobotka, Okay, Boufal (dall’80’ Hjulsager); Iago Aspas (dal 90′ David Costas), Maxi Gomez. All. Fran Escribá

Girona FC (4-2-3-1): Bono; Porro, Alcalà, Bernardo, R. Garcia (dall’85’ Soni); Luiz, A. Garcia (dal 46′ B. Garcia); Roberts (dal 46′ Juanpe), Pere Pons, Portu; Stuani. All. Eusebio Sacristan

MVP: Boufal

Arbitro: Carlos Del Cerro Grande (Madrid)

Ammoniti: Okay (C), Boufal (C), Luiz (G)

Espulsi: –

Stadio: Estadio Balaidos (Vigo)

Spettatori: 20.546

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*