Anche la Real Sociedad si inchina a Iago Aspas: il Celta vince 3-1 grazie al suo eroe – RC Celta Vigo Italia

Anche la Real Sociedad si inchina a Iago Aspas: il Celta vince 3-1 grazie al suo eroe

Foto: LFP

Se dovessimo scegliere una canzone per rappresentare la partita andata in scena al Balaidos stasera, sceglieremmo sicuramente “Heroes” del compianto David Bowie. Perché quello visto stasera è stato un Celta Vigo eroico, dove tutti hanno fatto la propria parte per ribaltare la Real Sociedad e vincere 3-1. Una partita dove ha piovuto incessantemente per quasi tutti i novanta minuti di gioco, una pioggia battente che non ha fermato l’entusiasmo dei tifosi che alle 16:45 precise hanno accolto il Celta con tutto il loro calore, con cori, fumogeni e sciarpe. Anche durante la partita, tutti con impermeabili ed ombrelli a cantare per una passione irrefrenabile.

In campo, però, le cose non vanno per il meglio. La Real Sociedad ha qualità e riesce a tenere il possesso del pallone, impedendo al Celta di fare il suo gioco. I baschi si fanno vedere subito dalle parti di Ruben Blanco, ma il portierone celeste è bravo a dire di no ad una gran botta dalla distanza di Theo Hernandez. La Real continua a gestire la partita con i suoi palleggiatori e va almeno altre due volte al tiro dalla distanza, senza però impensierire troppo Ruben. Il Celta si fa vedere sporadicamente e non riesce a calciare verso la porta di Rulli, complice la mancanza di un gioco fluido e di tranquillità nella gestione della palla. A passare in avanti è la Real Sociedad alla mezz’ora, aiutata da Melero Lopez. L’arbitro andaluso, infatti, si inventa un rigore per fallo di Olaza su Oyarzabal, ma è prima il giocatore basco ad alzare pericolosamente la gamba e non viceversa. Tuttavia, l’arbitro non lo rivede neanche al VAR e Willian José porta avanti la Real spiazzando Ruben. Il Celta ruggisce e si crea finalmente una grossa occasione, complice un errore in fase di impostazione avversaria, con Iago Aspas che fallisce a tu per tu con Rulli.

La ripresa inizia con il Celta arrembante ed il gol fallito a fine primo tempo è solo il preludio allo show di Iago Aspas che dopo pochi secondi della ripresa si conquista il rigore che poi segna al povero Rulli che oltre ad aver fatto fallo, si prende anche un calcio involontario in piena bocca da parte del Diez. Balaidos torna a far sentire la sua voce come accaduto con il Villarreal ed al 58′ arriva l’altro episodio che cambia la gara con Melero Lopez che espelle con rosso diretto a Willian José per doppio comportamente scorretto nei confronti di un avversario (lieve spallata in faccia ad Okay e spintone ad Hugo Mallo), con il giocatore della Real capace addirittura di protestare. Avanti di un uomo il Celta carica a testa bassa ed al 70′ arriva il 2-1: cross dalla destra di Hugo Mallo, Rulli esce a farfalle e Iago Aspas di testa appoggia in rete. L’esultanza di Iago è liberatoria con el Diez che si toglie la maglia e si prende anche l’ammonizione che gli farà saltare l’Atletico Madrid, ma poco importa, le partite da vincere sono altre e se si perde a Madrid non sarà di certo un dramma.

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

La partita non è di certo finita qui perché anche in dieci la Real Sociedad è pericolosa, con Luca Sangalli che sfiora il gol in sforbiciata, ma Ruben Blanco è ancora prodigioso e mette in corner. Pochi minuti più tardi è Araujo a salvare tutto in scivolata sulla conclusione a botta sicura di Oyarzabal, col messicano bravo ad essere nel posto giusto al momento giusto. Il finale rischia di essere agonico per gli assalti della Real, ma il Celta Vigo evita tutto questo con Maxi Gomez che nel primo dei sette minuti di recupero mette il pallone in porta da due passi e chiude la pratica. E allora può partire la festa al Balaidos, il Celta Vigo è fuori dalla zona retrocessione a sette giornate dal termine. Il cammino è ancora lungo, ma stasera si è visto che con Iago Aspas in campo questo Celta fa paura. Anche la Real Sociedad si inchina al cospetto di Iago Aspas, il più eroe di tutti, l’eroe che tutti sognano ed ammirano. David Bowie cantava “Oh, we can be heroes just for one day”, e Iago lo è ogni volta che scende in campo.

TABELLINO

RC Celta 3-1 Real Sociedad 32′ Willian José (R, rig.), 51′ (rig.), 70′ Iago Aspas (C), 90’+1 Maxi Gomez (C)

RC Celta (4-3-3): Ruben Blanco; Hugo Mallo, Cabral, Araujo, Olaza; Jozabed (dal 65′ Boudebouz), Okay, Lobotka; Iago Aspas (dal 90’+2 Fran Beltrán), Maxi Gomez, Boufal (dall’81’ Hjulsager). All. Fran Escribá

Real Sociedad (4-4-2): Rulli; Zaldua, Elustondo, Navas, T. Hernandez; Oyarzabal, Zubeldia, Merino (dall’81’ Bautista), Sandro (dal 61′ Juanmi); Ruben Pardo (dal 55′ L. Sangalli), Willian José. All. Imanol Alguacil

MVP: Iago Aspas

Arbitro: Mario Melero Lopez (Malaga)

Ammoniti: Rulli (R), Okay (C), Iago Aspas (C)

Espulsi: Willian José (R)

Stadio: Estadio Balaidos (Vigo)

Spettatori: 21.000 circa

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*