Cardoso: “Assenza di Aspas non ci condizionerà. Feste positive per la squadra, lunedì occorrerà attenzione” – RC Celta Vigo Italia

Cardoso: “Assenza di Aspas non ci condizionerà. Feste positive per la squadra, lunedì occorrerà attenzione”

Finite le feste, per il Celta Vigo è stato tempo di tornare in campo per preparare la prima partita dell’anno al Balaidos contro l’Athletic Club in programma lunedì sera alle 21:00. Quest’oggi, Miguel Cardoso ha presentato la sfida contro i baschi, sfida dove potrebbe pesare l’assenza di Iago Aspas, infortunatosi contro il Barcellona nell’ultima partita dell’anno.

Inoltre, lo stesso Aspas fu autore di una grande partita contro i baschi lo scorso anno con una meravigliosa tripletta ed i tifosi sono preoccupati che la sua assenza possa diminuire in modo drastico le possibilità di vittoria del Celta. Non è dello stesso avviso Cardoso che ha voluto rimarcare quanto tutto i giocatori della rosa sono importanti e che, nonostante Iago Aspas sia unico, ci sono giocatori adatti e pronti a sostituirlo: “Per le caratteristiche che ha Iago è Iago, non ne abbiamo un altro. Ma abbiamo altri e sono molto contento di quello che ho visto in questi allenamenti dopo Natale. C’è molta competitività, tutti hanno compreso che c’è una possibilità e devono sfruttarla. La competitività è positiva perché ti permette di mettere in difficoltà un altro e che quindi porta tutti ad andare al massimo per fare le cose bene”.

Cardoso ha anche negato il fatto che l’assenza di Iago Aspas possa cambiare il modo di giocare della squadra, affermando come tutti siano tornati ancora con più voglia dopo le feste, aggiungendo che questo periodo di pausa ha fatto davvero bene alla squadra: “Guardo con positività a questo periodo di festività. L’assenza di Iago non ci condizionerà, non c’è bisogno di cambiare. La cosa più importante è non cambiare i nostri principi di gioco, non c’è alcun bisogno, è una cosa che abbiamo stabilito fin dall’inizio”.

Sulla partita contro l’Athletic, Cardoso ha affermato come i suoi ragazzi devono fare attenzione alla squadra basca che vengono da tre partite senza sconfitte (due pareggi ed una vittoria) e vorranno certamente migliorare la loro brutta classifica, essendo ancora terzultimi: Dovremo fare grande attenzione ed essere bravi a contenere il momento emozionale dell’Athletic. Bisogna capire in che modo possono farci del male e come noi possiamo fargli male. Dobbiamo concentrarci sul nostro modo di stare in campo, sull’atteggiamento da tenere. Aduriz? Un giocatore molto forte in area di rigore e con gran qualità, ma quello che più mi interessa è che i nostri centrali stiano attenti a tutti gli attaccanti quando sono nella nostra area di rigore”.

Per quanto riguarda le scelte di formazione a centrocampo ci potrebbe essere qualche cambio visto il ritorno di Lobotka a pieno regime che può dar parecchi grattacapi a Fran Beltrán. Cardoso ha affermato non solo di vedere lo slovacco compatibile con Okay Yokuslu, ma di vedere Fran compatibile con Jozabed Jensen. Probabile che a sostituire Aspas ci sia Brais Mendez nel 4-2-3-1, ma occhio anche ad un possibile 4-4-2 con Eckert al fianco di Maxi Gomez, col tedesco che tornerà ad essere convocato in prima squadra proprio per l’infortunio di Aspas.

In questa sessione di calciomercato, comunque, il Celta sembra non essere intenzionato a fare affari, come ha fatto sapere lo stesso Cardoso: L’importante è mantenere la stabilità della squadra per continuare a rafforzare questo nostro equilibrio. Vero, ci sono delle opportunità sul mercato ma noi non stiamo seguendo nessuno e non vogliamo vendere”. Parole che suonano come una chiusura molto netta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*