Le pagelle di Celta 0-0 Leganés: Araujo mostruoso, Maxi Gomez sfortunato. Ruben si riscatta, bene il centrocampo – RC Celta Vigo Italia

Le pagelle di Celta 0-0 Leganés: Araujo mostruoso, Maxi Gomez sfortunato. Ruben si riscatta, bene il centrocampo

Ruben Blanco 7: due belle parate all’inizio di entrambi i tempi che permettono di restare sullo 0-0. Il canterano non deve compiere altri interventi e riscatta il suo gravissimo errore col Villarreal.

Hugo Mallo 6,5: ad eccezione di qualche controllo difettoso, il capitano gioca una discreta partita, anche se è molto impreciso quando arriva il momento di crossare.

Araujo 9: il messicano stasera è stato davvero straordinario. Manda due volte al bar En Nesyri e non fa passare neanche l’aria, diventando un vero e proprio muro. Finalmente sta mettendo in mostra le qualità per le quali il Celta lo ha acquistato.

David Costas 7: contagiato da Araujo, anche il canterano gioca una grande partita annullando completamente Carrillo e con personalità avanza fino a centrocampo, cercando di impostare l’azione.

David Juncà: 7: si prende un giallo stupido che gli farà saltare la sfida al Barcellona, ma per il resto gioca un buon match ed è l’autore del cross che porta Maxi Gomez a colpire la traversa.

Brais Mendez 6,5: il mezzo voto in meno è per quel gol sbagliato nel finale. Sarà stato bravo Cuellar, sarà stata mancanza di lucidità, ma Brais poteva fare certamente meglio. Di certo la sua prestazione resta positiva, soprattutto per quello che fa nella ripresa.

Jozabed 6: prestazione sufficiente per l’ex Fulham fino a quando si è trattato di fare un possesso ragionato. Esce al 62′ per fare spazio a Fran Beltrán e alla sua dinamicità.

Okay 7: solita diga in mezzo al campo. Lo si sente pochissimo, ma il suo lavoro nell’ombra è utilissimo per far restare basso il Leganés per tutta la partita. Il turco si è preso in mano le chiavi del centrocampo e continua a dimostrarlo partita dopo partita.

Boufal 6,5: qualche buona fiammata da parte del marocchino che, tuttavia, non riesce ad incidere come fatto con il Villarreal. Su di lui c’era certamente un rigore, merito di una sua grande giocata dove ha saltato chiunque.

Iago Aspas 7: si danna l’anima correndo per tutto il campo. Avanti, indietro, avanti, indietro, aiuta i compagni, prova ad essere pericoloso, ma non riesce a segnare, né a far segnare. La sua resta comunque una prestazione di alto livello.

Maxi Gomez 7: molto bene anche l’uruguaiano che stasera è davvero sfortunato cogliendo l’incrocio dei pali al 73′, mentre nel primo tempo il suo colpo di testa si è spento di pochissimo sul fondo.

Fran Beltrán 6,5: il piccoletto ex Rayo entra molto bene in partita e sfiora il primo gol con la maglia celeste al 78′, col suo sinistro di pochissimo sul fondo. Grazie al suo dinamismo, è una vera mina vagante negli ultimi minuti di gara.

Sisto 6: entra al 71′ per Boufal e ci si aspettava potesse fare qualcosa di più. Lo si vede solo all’88’ con un tacco meraviglioso utile a mettere Brais Mendez davanti alla porta anche grazie alla deviazione di un difensore del Leganés.

Cardoso 7: il mister sta plasmando sempre meglio la sua squadra dopo ogni partita ed anche oggi lo ha dimostrato. Mai si era visto un Celta così padrone di una partita quest’anno e paradossalmente è stato meglio ora che quando vinse 4-0 contro l’Eibar. Contro il Barcellona sarà il primo vero banco di prova per il tecnico portoghese e chissà che non succeda l’impensabile.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*