Mohamed: “Abbiamo tutti tanta voglia di fare una gran partita domani. Il formato di questa coppa mi piace molto” – RC Celta Vigo Italia

Mohamed: “Abbiamo tutti tanta voglia di fare una gran partita domani. Il formato di questa coppa mi piace molto”

Prima vigilia di Copa del Rey per il Celta Vigo che domani nell’andata dei sedicesimi di finale ospita al Balaidos la Real Sociedad, avversario tutt’altro che facile per iniziare il cammino in coppa. Mohamed ha presentato la sfida questa mattina in conferenza stampa, rivelando praticamente l’undici che scenderà in campo ed annunciando sorprese tra i convocati: “Iago Aspas c’è. Restano fuori Hugo Mallo, Cabral, Boufal, Jensen, Maxi (anche Juncá, seppur non nominato ndr.). Quello che scenderà in campo domani sarà un undici nuovo, ma con giocatori che hanno già accumulato dei minuti. Giocheranno Kevin, Costas, Néstor, Junior, Lobokta, Okay, Iago, Sisto e poi vedremo gli altri due. Più o meno è questo qui, si, ci sarà anche Ruben”.

Il tecnico argentino ha analizzato anche il formato della coppa, diverso da quello messicano ed argentino ed ha aggiunto che quello spagnolo gli piace molto: “In Messico è diverso perché è a gruppi, mentre in Argentina è a partita unica su campo neutrale. Qui è andata e ritorno che ti dà una chance in più per poter recuperare. Queste partite di andata e ritorno mi piacciono molto, sono molto interessanti perché si gioca molto a livello strategico, è qualcosa che mi motiva e motiva la squadra perché coinvolge tutto il gruppo e mi permette di avere più informazioni sulla rosa”.

Mohamed ha aggiunto come la squadra ha intenzione di fare bene in coppa e cercherà di partire col piede giusto in modo da essere favorita nel difficile ritorno in terra basca: “Affronteremo la competizione con la massima serietà possibile, domani andremo a cercare di vincere la partita. Tutti noi abbiamo tanta voglia di giocare una grande partita domani“.

La Real Sociedad non sarà affatto un avversario semplice, indipendentemente da schiererà in campo, e Mohamed lo sa bene: “Mi aspetto un avversario difficile, come tutti qui in Spagna. Una squadra ben strutturata che ha ben chiaro cosa deve fare sotto l’aspetto difensivo e con molti cambi ed anche con la stessa voglia che abbiamo noi di vincere la partita”.

Contro l’Eibar, il Celta è riuscito a non subire gol e domani sarà fondamentale in vista del ritorno. Mohamed ha affermato come la squadra stia facendo progressi sotto questo punto di vista: “Quando pressiamo alto e siamo aggressivi, intensi, non soffriamo. Rispetto ad altre partite siamo stati più solidi. Quando la squadra corre con un’intensità molto alta è più chiusa ed è difficile che l’avversario trovi spazio. La squadra sta capendo ciò che ci serve, ciò che ci rende migliori e se noi continuiamo così, avremo maggiori possibilità di vincere la partita.”

Prima di chiudere la conferenza stampa, Mohamed ha parlato anche di Pione Sisto, affermando che è un giocatore molto emotivo e se viene fischiato o sente qualche mugugno non riesce a fare bene: “Pione è un giocatore che ha bisogno dell’appoggio della gente per poter rendere, spero domani lo appoggino. Se dopo la partita non rende, i tifosi possono dire ciò che vogliono, ma durante la partita devono appoggiarlo per tirare fuori le sue qualità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*